Regione Piemonte

Frazione Valdichiesa

Ultima modifica 4 aprile 2018

 è una piccola borgata dipendente dal Comune di Villanova, presso la carrozzabile che da Villanova conduce a Riva presso Chieri, e vicinissima alla linea ferroviaria Asti-Torino. Si giunge da Villanova in tre quarti d’ora di strada.
Anticamente era munita di castello, circondato da ampio e profondo fossato. Valdichiesa apparteneva alla Contea di Asti. Questo castello fu eretto in feudo da Galeazzo Visconti Duca di Milano, il 25 ottobre 1370 e assegnato a Margherita
e Isottina Borgognino, sorelle, nell’anno 1371 e queste ne furono le prime feudatarie.
Furono in seguito Signori di Valdichiesa: Guglielmo Asinari nel 1423, poi Margherita Asinari, poi Valperga Ghirone conte di Masino fino al 1626; poi il figlio Ghirone Francesco Villa e 1a sorella Silvia Maria fino al 12 luglio 1670. Il feudo passò poi al Marchese di Breglio Giuseppe Lodovico Solaro fino al 1702, poi a Cesare Giustiniano Afieri fino al 1796. L’ultima signora di Valdichiesa è Visconti Venosta Luisa, nata Alfieri, che con regio assenso in data 21 aprile 1903, assume il titolo di Marchesa di Breglio e signora di Valdichiesa.
Il capitano Bertolino da Verona, il 6 aprile 1395, entrò con le sue genti d’armi in Valdichiesa, allora forte piazza di confine. Per ricuperare la piazza di Valdichiesa, fu inviato un corpo di truppe sotto gli ordini di Giovanni Pallido, nobile cittadino astese, che in accordo col podestà di Villanova, potè ottenere il pacifico sgombro della piazza di Valdichiesa, mediante compenso in denaro. Così fu aggiustato, con reciproca soddisfazione, un affare donde avrebbero potuto scaturire deplorevoli conseguenze.
Presentemente solo una piccola parte esiste ancora di questo già forte e contrastato castello, adibito ora ad abitazione agricola. Nell’archivio comunale di Villanova d’Asti, troviamo due documenti che riguardano Valdichiesa.
Documento dell’anno 1626: Atti criminali istituiti dal governatore Reinaldo di Villanova, contro certi Lionello, Bosio, Asinari, feudatari di Valdichiesa, per offese fatte a quei di Villanova. Documento dell’anno 1631: riguardanti atti di lite contro il marchese di Ciriè, per la dipendenza del castello di Valdichiesa da questo luogo (Villanova).
L’attuale chiesa è dedicata alla Beata Vergine. Il santo titolare della chiesa è S. Bernardo di cui ricorre la festa li 20 agosto. Esiste 1a casa per il sacerdote cappellano.
L’amministrazione è affidata al Rettore della Borgata, nominato dai borghigiani. Per le funzioni religiose è addetto ora Don Michelino Cherio.
La scuola elementare della frazione, provvede per l’istruzione degli alunni.