Corona virus "COVID-2019" - Misure urgenti ed aggiornamenti

Last update 26 July 2021

In Italia è attiva una rete di sorveglianza sul nuovo coronavirus "2019-nCoV" o "COVIID-2019", comunemente chiamato "Coronavirus" sin dal 21 gennaio 2020. La situazione è monitorata dal Ministero della Salute che è in contatto continuo con le autorità sanitarie internazionali.

Per uleriori chiarimenti consultare la pagina dedicata del sito web della Regione Piemonte (link) o sul sito del Ministero della Salute è attiva una pagina (link) contenente informazioni e aggiornamenti sul coronavirus.

AGGIORNAMENTI

- 23 luglio 2021 -
Firmato il nuovo decreto legge n. 105 "Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l'esercizio in sicurezza di attivita' sociali ed economiche".
link  decreto legge n. 105 del 23.07.2021.

- 12 giugno 2021 -
Firmato il Decreto del Presidente della Regione Piemonte n. 59, in materia di riaperture delle attività economiche e sociali.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 59 del 12.06.2021.

- 2 aprile 2021 -
Firmata l'ordinanza del Ministero della Salute, inerente ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 nelle Regioni Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana e Valle d'Aosta. 
link  ordinanza del Ministro della Salute del 02.04.2021.

- 1 aprile 2021 -
Firmato il Decreto del Presidente della Regione Piemonte n. 45, che detta disposizioni per il periodo pasquale in tutta la Regione Piemonte (zona rossa).
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 45 del 01.04.2021.

- 12 marzo 2021 -
Firmato il Decreto del Presidente della Regione Piemonte n. 36, che anticipa la chiusura dei mercati non alimentari da domenica 14 marzo 2021, vieta il raggiungimento delle seconde case per sabato e domenica, dispone la chiusura delle aree attrezzate e delle aree gioco nei parchi (salvo possibilità del Sindaco di derogare garantendo la supervisione degli stessi), ribadisce la possibilità di entrare ad un solo membro per nucleo familiare ( escluso minori ) nei negozi di piccola e grande distribuzione.
ll Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato tre nuove Ordinanze che andranno in vigore a partire da lunedì 15 Marzo, per quanto rigurda la nostra regione l'ordinanza dispone il passaggio in zona rossa.
Il Consiglio dei Ministri, in considerazione della maggiore diffusità del virus e delle sue varianti, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del COVID-19. Il provvedimento stabilisce misure di maggiore intensità rispetto a quelle già in vigore, per il periodo compreso tra il 15 marzo e il 6 aprile 2021.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 36 del 12.03.2021.
link  ordinanza del Ministro della Salute del 12.03.2021.

 - 5 marzo 2021 -
Firmato il Decreto del Presidente della Regione Piemonte n. 32, recante disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Firmato anche il Decreto n. 33 con la quale stabilisce da lunedì 8 marzo 2021 didattica a distanza con due fasce di intervento in base al rischio.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 32 del 05.03.2021.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 33 del 05.03.2021.

- 2 marzo 2021 -
Firmato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, recante ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2021, n. 15, recante «Ulteriori disposizioni urgenti in materia di spostamenti sul territorio nazionale per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da COVID-19».
link  DPCM del 02.03.2021.

- 22 febbraio 2021 -
Ecco i moduli di consenso per il vaccino covid-19. Ogni cittadino richiamato per la campagna di vaccinazione può stamparlo e portarlo all'appuntamento.
- Modulo consenso per il vaccino della Pfizer-BioNTech;
Modulo consenso per il vaccino della Moderna;
- Scheda generica anamnestica.

- 14 gennaio 2021 -
Firmato il decreto legge n. 2 "Ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e prevenzione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 e di svolgimento delle elezioni per l'anno 2021", prorogando al 30 aprile 2021 lo stato di emergenza.
Vietato lo spostamento tra le regioni fino al 15 febbraio. Dal 16 gennaio 2021 e fino al 5 marzo 2021 è consentito, una sola volta al giorno, spostarsi verso un’altra abitazione privata abitata, tra le 5.00 e le ore 22.00 e altro vedi link
link  decreto legge n. 2 del 14.01.2021.

- 5 gennaio 2021 -
Firmato il decreto del Presidente della Giunta Regionale del Piemonte, che prevede il ritorno in classe in presenza dal 7 gennaio per le elementari e le medie; didattica a distanza al 100% per le scuole superiori fino al 16 gennaio (ad eccezione degli studenti con esigenze speciali e delle attività di laboratorio) e lezioni in presenza dal 18 gennaio compatibilmente con l’andamento dell’epidemia.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 1 del 05.01.2021.

- 18 dicembre 2020 -
Il Governo ha emanato un decreto-legge che introduce ulteriori disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus COVID-19 durante il periodo delle feste, dal 24 dicembre al 6 gennaio.
link  decreto legge n. 172  del 18.12.2020.
slide sul decreto Natale.

- 6 novembre 2020 -
Firmata l'ordinanza n. 127 assunta dal Presidente Cirio con la quale si recepisce il Dpcm del 3 novembre 2020, firmato dal Presidente del Consiglio, e la successiva ordinanza del Ministro della Salute del 4 novembre 2020. 
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 127 del 06.11.2020.

- 3 novembre 2020 -
Firmato il nuovo DPCM che individua tre aree, corrispondenti ad altrettanti scenari di rischio, per le quali sono previste misure modulari. Nella fascia riservata alle Regioni a rischio di massima gravità, con scenario 4 (cosiddetta area rossa) sono concentrate le misure più restrittive; nella fascia per le Regioni a rischio alto ma compatibili con lo scenario 3 (cosiddetta area arancione), sono previste misure lievemente meno restrittive, nella terza fascia, quella per tutto il territorio nazionale, rientrano le restanti Regioni (cosiddetta area gialla). 
link  Decreto Presidente del Consiglio dei Ministri 3 novembre 2020
link modello autoceetificazione

- 30 ottobre 2020 -
Firnato il decreto del Presidente della Regione Piemonte n. 123, con la quale a decorrere dal 2 novembre 2020, nelle Istituzioni Scolastiche Secondarie di Secondo Grado, Statali e Paritarie, comprese quelle in cui sono attivi i percorsi di secondo livello dell’istruzione degli adulti (C.P.I.A.), l’attività didattica in presenza è sospesa e sostituita dalla didattica digitale a distanza fino al 24 novembre 2020, per tutte le classi del ciclo di istruzione, fatte salve le attività curriculari di laboratorio previste dai rispettivi ordinamenti didattici e la frequenza in presenza degli alunni con bisogni educativi speciali.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 123 del 30.10.2020.

- 24 ottobre 2020 -
Firmato un nuovo DPCM con misure restrittive volte a ridurre le occasioni di contagio, valide fino al 24 novembre 2020.
link  Decreto Presidente del Consiglio dei Ministri 24 ottobre 2020

- 23 ottobre 2020 -
Firmata l'ordinanaza del Ministro della Salute d'intesa con il Presidente della Regione Piemonte, che stabilisce da lunedì 26 ottobre e fino al 13 novembre 2020 saranno vietati in tutto il Piemonte gli spostamenti dalle 23 alle 5 del mattino dopo. Eccezione, comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e urgenza, motivi di salute oppure il rientro a casa o presso la propria dimora, che dovranno essere certificate con autodichiarazione.
link  decreto del Ministro della Salute, d'intesa con il Presidente della Regione Piemonte del 23.10.2020.
link  autodichiarazione per gli spostamenti.

- 20 ottobre 2020 -
Firmato il decreto del presidente della Regione Piemonte n. 112 
che stabilisce che dal 26 ottobre 2020 le scuole superiori statali e paritarie dovranno adottare, per una quota non inferiore al 50%, la didattica digitale integrata in tutte le classi del ciclo in modalità alternata alla didattica in presenza, con l’esclusione delle classi prime di ogni tipologia di indirizzo e/o articolazione.
Firmato il decreto del presidente della Regione Piemonte n. 111 che sostituisce il Decreto n.109 e stabilisce dal 24 ottobre la chiusura dei centri commerciali il sabato e la domenica (ad esclusione degli esercizi di vendita di generi alimentari, farmacie e studi medici, locali di ristorazione e tabaccherie). Inoltre, conferma la chiusura notturna, dalla mezzanotte alle 5, di tutte le attività commerciali al dettaglio (ad eccezione delle farmacie) e il divieto di vendita di alcolici dopo le ore 21 in tutte le attività commerciali (anche attraverso apparecchi automatici), escluso il servizio di consumazione al tavolo negli esercizi di ristorazione. Ribadite anche le altre disposizione del Decreto n.109.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 112 del 20.10.2020.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 111 del 20.10.2020.

- 18 ottobre 2020 -
Firmato il nuovo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri (DPCM) sulle misure per il contrasto e il contenimento dell'emergenza Covid-19, che resterà in vigore fino al 13 novembre.
Le novità in breve:
- Situazioni di assembramento - Il DPCM prevede che si possa disporre la chiusura al pubblico, dopo le ore 21.00, di vie o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento, consentendo l’accesso solo ai residenti e a chi vi svolge attività professionali.
- Attività sportive - Sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni riguardanti gli sport individuali e di squadra riconosciuti di interesse nazionale o regionale dal Comitato olimpico nazionale italiano, dal Comitato italiano paralimpico e dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associate, Enti di promozione sportiva, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali.
- Fiere, congressi, riunioni, cerimonie - Sono sospese le sagre e fiere locali (consentite solo le manifestazioni fieristiche di carattere nazionale e internazionale) e i convegni, ad eccezione di quelli che si svolgono con modalità a distanza.
- Scuole e università - Il nuovo DPCM dispone per le scuole secondarie il ricorso alla didattica digitale integrata, che deve comunque rimanere complementare alla didattica in presenza, modulando ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, ....
- Ristorazione - Tutte le attività di ristorazione possono rimanere aperte dalle 5 alle 24, con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo, e sino alle ore 18.00 in assenza di consumo al tavolo, mentre le consegne a domicilio non hanno vincolo di orario.
- App Immuni - Ulteriori aggiornamenti al fine di rendere più efficace l'app.
link  Decreto Presidente del Consiglio dei Ministri 18 ottobre 2020

- 16 ottobre 2020 -
Il presidente della Regione Piemonte ha firmato l'ordinanza n. 109 e 110 che in sostanza si riallineano al Dpcm del 13 ottobre circa le disposizioni di contenimento del Covid-19 previste sul territorio regionale e contiene alcune novità.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 109 del 16.10.2020.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 110 del 16.10.2020

- 13 ottobre 2020 -
Firmato il DPCM  recante "Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19".
link  Decreto Presidente del Consiglio dei Ministri 13 ottobre 2020

- 7 ottobre 2020 -
l Consiglio dei ministri nella seduta del 7 ottobre ha deliberato la proroga dello stato di emergenza al 31 gennaio 2021 e approvato, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro della salute Roberto Speranza, il Decreto Legge “Misure urgenti connesse con la proroga della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19 e per la continuità operativa del sistema di allerta Covid, nonché per l'attuazione della direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020".
Di seguito una sintesi dei principali contenuti del Decreto:
- Utilizzo mascherine - obbligo di portare sempre con sé i dispositivi di protezione delle vie respiratorie.
- Deroghe alle Regioni - facoltà delle Regioni di introdurre misure in deroga rispetto a quelle previste a livello nazionale, nelle more dell’adozione dei decreti del Presidente del Consiglio dei ministri.
- Proroga delle disposizioni già in vigore - prorogate al 31 gennaio 2021 le disposizioni già in vigore.
- App Immuni - prevista l’interoperabilità dell’applicazione “Immuni” con le piattaforme che operano, con le medesime finalità, nel territorio dell’Unione europea e viene esteso il periodo di utilizzo dell’applicazione.
link  Decreto-legge 07 ottobre 2020 , n. 125

- 2 ottobre 2020 - 
Da lunedì 5 ottobre 2020 obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto in tutte le aree pertinenziali delle scuole di ogni ordine e grado o antistanti ad esse (ad esempio parcheggi, giardini, piazzali e marciapiedi davanti agli ingressi e alle uscite degli istituti). Il provvedimento comprende anche tutti i luoghi di attesa, salita e discesa del trasporto pubblico scolastico.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 102 del 02.10.2020

- 9 settembre 2020 -
Firmata dal Presidente della Regione Piemonte l'ordinanza n. 95 che regolamenta la misurazione della temperatura agli studenti in vista della partenza ufficiale dell’anno scolastico il 14 settembre. La responsabilità della rilevazione è stata affidata dal Governo alle singole famiglie, ma il Piemonte introduce per le scuole l'obbligo di verificarlo. L'ordinanza 95 è valida fino al 7 ottobre 2020.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 95 del 09.09.2020

- 10 agosto 2020 -
Il Vicepresidente della Regione ha firmato il 10 agosto un'ordinanza che rende valide fino al 7 settembre le attuali misure in vigore in Piemonte.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 85 del 10.08.2020.

- 31 luglio 2020 -
Il presidente Alberto Cirio ha firmato l'ordinanza regionale numero 84 del 31 luglio 2020 che, con le relative linee guida, proroga al 10 agosto gli effetti dei disposti delle ordinanze numero 68, 72, 75, 76, 77 e 82 del 2020.
link  decreto del Presidente Regione Piemonte n. 84 del 31.07.2020.

- 17 luglio 2020 -
La Regione Piemonte ha emanato oggi l’ordinanza n. 82 che autorizza, dal 18 luglio, la ripresa di calcetto, volley, basket, judo e tutti gli altri sport di contatto, alla luce dei pareri favorevoli espressi dal Settore Prevenzione dell’Assessorato alla Sanità della Regione, degli esperti dei gruppi di lavoro tecnico-scientifici che ne hanno valutato la compatibilità con l’attuale situazione epidemiologica del Piemonte, e dell’ultimo Report 9 della Fase 2, trasmesso dal Ministero della Salute, che mostra un basso livello di rischio e allerta zero. L'ordinanza ha validità fino al 31 luglio 2020.
link  decreto Presidente Regione Piemonte n. 82 del 17.07.2020.

- 14 luglio 2020 -
Firmata l'ordinanza regionale numero 77 del 15 luglio 2020 che, con le relative linee guida, proroga al 31 luglio gli effetti dei disposti delle ordinanze numero 68, 72, 75 e 76 del 2020.
In allegato il Decreto n. 77/2020 con allegati

- 13 giugno 2020 -
Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha firmato l’ordinanza n. 68 del 13 giugno 2020, che sarà valida da lunedì 15 giugno fino al 14 luglio.
In allegato il DPGR n. 68/2020

- 22 maggio 2020 -
Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha firmato l'ordinanza n. 63 che introduce l’obbligo di utilizzo della mascherina in tutte le aree di pertinenza dei centri commerciali (ad esempio parcheggi e aree gioco) e dispone la chiusura degli esercizi di ristorazione e somministrazione alimenti massimo all’una di notte, lasciando ai sindaci la possibilità di introdurre maggiori restrizioni o particolari modalità di somministrazione (come fatto dal Comune di Torino) qualora ne riscontrassero l’esigenza per evitare assembramenti. Il provvedimento sarà valido dal 23 maggio al 14 giugno 2020.
In allegato il DPGR n. 63/2020

- 18 maggio 2020 -
Il presidente della Regione, Alberto Cirio, ha firmato l’ordinanza n. 58 per le riaperture in Piemonte.
Il provvedimento sarà valido fino al 24 maggio 2020. Per garantire la sicurezza e il contenimento del contagio da Covid-19, la riapertura di tutte le attività dovrà avvenire nel rispetto di quanto previsto dalle “Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive” approvate dal Governo in accordo con la Conferenza delle Regioni.
In allegato il DPGR n. 58/2020

- 17 MAGGIO 2020 -
Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha firmato il Dpcm recante le misure per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 in vigore dal 18 maggio.
In allegato il DPCM 17 maggio 2020

- 16 maggio 2020 -
Approvato il Decreto legge 16 maggio 2020, n. 33 che delinea il quadro delle misure della cosiddetta "fase due” che si applicano dal 18 maggio al 31 luglio 2020. Approvato il nuovo modulo di autocertificazione per gli spostamenti tra regioni (link)
In allegato il decreto legge n. 33/2020

- 2 maggio 2020 -
Sulla base del DPCM 26 aprile 2020, il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha firmato l'ordinanza regionale n. 50, che disciplina, tra le varie misure, anche l'obbligo di mascherine in tutti i luoghi chiusi aperti al pubblico (trasporti inclusi), il blocco delle slot machines, la cura dei cavalli, la toelettatura degli animali, lo spostamento verso le seconde case.
In allegato il DPGR n. 50/2020

- 30 aprile 2020 -
Il Presidente della Regione Piemonte con la firma dell'ordinanza n. 49 del 30 aprile 2020, da lunedì 4 maggio sarà consentita l’attività di da asporto per la ristorazione. Le misure sono in vigore dal 4 al 17 maggio.
In allegato il DPGR N. 49/2020

- 26 aprile 2020 -
Il Dpcm 26 aprile 2020 introduce, a partire dal 4 maggio, diverse novità, tra le quali, per esempio, la possibilità delle visite ai propri congiunti che vivono nella stessa Regione e la riapertura di parchi e giardini pubblici, nel rispetto delle prescrizioni sanitarie ed evitando comunque gli assembramenti (i sindaci potranno decidere di chiudere nuovamente e in via temporanea i parchi, qualora il divieto di assembramento non potesse essere garantito).
Sempre dal 4 maggio, si può tornare a effettuare l'attività motoria e quella sportiva, individualmente, anche distanti da casa.
Altra importante novità riguarda la possibilità di svolgere celebrazioni funebri, con un numero di partecipanti massimo fissato in 15 persone, indossando le mascherine protettive  e possibilmente all’aperto.
Il Dpcm, sempre a partire dal 4 maggio, consente la ristorazione da asporto per bar, ristoranti e simili, che si va ad aggiungere all’attività di consegna a domicilio già ammessa.
Ripartono diverse attività produttive e industriali, le attività per il settore manifatturiero e quello edile, insieme a tutte le attività all’ingrosso ad essi correlati, con l’obbligo di rispetto delle regole vigenti in materia di sicurezza sul lavoro.
In allegato il DPCM del 26/04/2020

- 14 aprile 2020 -
Il Sindaco di Villanova d'Asti, visti precedenti Decreti, del Presidente del Consilgio e Presidente della Regione Piemonte, ha emanato un'ordinanza che in buona sostanta recepisce quanto contenuto nei DPCM 10/04/2020 e Dpgr n. 43/2020, oltre a precisare la chiususra delle aree pubbliche (cimiteri, parco giochi ecc.) e la chiusura del mercato settimanale del giovedì.
 In allegato l'ordinanza del Sindaco n. 31/2020. 

- 13 aprile 2020 -
Firmato il Dpgr n. 43 del 13 aprile.2020 che proroga fino al 3 maggio le misure di contenimento al Coronavirus valide su tutto il territorio piemontese.
In allegato il Dpgr n. 43 del 13/04/2020. 

- 10 aprile 2020 -
Il Presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte in data 10 aprile, ha firmato un nuovo Dpcm che proroga le misure restrittive in atto fino al 3 maggio.
In allegato il DPCM del 10/04/2020

- 7 aprile 2020 -
Firmato il Dpgr n. 40 del 7 aprile.2020 che modifica il punto 14 del Decreto del Presidente della Giunta regionale n. 39, in particolare:
"che si raccomandi di provvedere alla rilevazione sistematica della temperatura corporea anche ai clienti presso i supermercati e le farmacie, oltre che ai dipendenti dei luoghi di lavoro, se aperti. A seguito del rilevamento della temperatura corporea uguale o superiore a 37,5° C è previsto il divieto assoluto di mobilità dal proprio domicilio o residenza".
In allegato il Dpgr n. 40 del 07/04/2020. 
Il Sindaco di Villanova d'Asti, visti precedenti Decreti, del Presidente del Consilgio e Presidente della Regione Piemonte, ha emanato un'ordinanza che in buona sostanta recepisce quanto contenuto nei DPCM 1/04/2020 e Dpgr N. 39/2020 e 40/2020, oltre a precisare la chiususra delle aree pubbliche (cimiteri, parco giochi ecc.) e la chiusura del mercato settimanale del giovedì.
 In allegato l'ordinanza del Sindaco n. 30/2020. 

- 6 aprile 2020 -
Firmato il Dpgr n. 39 del 6 aprile.2020 che sostituisce il Dpgr n. 36 del 3 aprile 2020 e proroga fino al 13 aprile le misure di contenimento al Coronavirus valide su tutto il territorio piemontese.
In allegato il Dpgr n. 39 del 06/04/2020. 

- 3 aprile 2020 -
Da oggi i cittadini che si trovano in difficoltà economica causata dalle misure legate all’emergenza Coronavirus, potranno fare richiesta dei buoni spesa, previsti dalla delibera della Giunta Comunale n. 51 del 02.04.2020. Il presente avviso è volto a sostenere le persone e le famiglie in condizioni di assoluto momentaneo disagio. Per maggiori informazioni vedi al pagina web dedicata (link).
A tal proposito l’Amministrazione Comunale di Villanova d’Asti per aiutare i nuclei familiari in condizioni di grave disagio economico a seguito dell'emergenza da diffusione del virus COVID -19, ha attivato una procedura di selezione per individuare quelle attivatà commerciali presenti nel territorio autorizzate ha ricevere i buoni spesa. Per maggiori informazioni vedi la pagina dedicata (link).
In allegato il relativo avviso relativo alle famiglie e le attività commerciali.
Firmato il Dogr n. 36 del 3 aprile 2020, con cui il Presidente della Regione Piemonte proroga fino al 13 aprile dell’ordinanza sulle misure di contenimento al Coronavirus valide su tutto il territorio piemontese. Restano in vigore tutte le restrizioni previste nelle precedenti ordinanze  (Dpgr n. 34 del 21 marzo e n. 35 del 29 marzo), ma sono presenti alcune novità che stringono ulteriormente le maglie del contenimento.
In allegato il Dpgr n. 36 del 03/04/2020. 

- 1 aprile 2020 -
Firmato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che proroga fino al 13 aprile 2020 le misure fin qui adottate per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19 sull'intero territorio nazionale.
In allegato il DPCM 1 aprile 2020.

- 27 marzo 2020 -
Con ordinanza del Sindaco di Villanova d'Asti n. 29/2020 è stato attivato il Centro Operativo Comunale (C.O.C.) presso la sala opertativa del Comune.
 In allegato l'ordinanza del Sindaco n. 29/2020.

- 26 marzo 2020 -
Da oggi è disponibile il nuovo modello che cita, com’era naturale, il decreto legge n. 19 del 25 marzo 2020 pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Nel documento, da compilare, firmare e consegnare in caso di controllo, la prima dichiarazione da sottoscrivere è di non essere sottoposti alla misura della quarantena nè di essere risultati positivi al coronavirus.
In allegato il nuovo modello di autodichiarazione aggiornato al 26.03.2020.

- 23 marzo 2020 -
Da oggi è disponibile il nuovo modello di autodichiarazioni in caso di spostamenti che contiene una nuova voce con la quale l'interessato deve autodichiarare di non trovarsi nelle condizioni previste dall'art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.C.M. 8 marzo 2020.
In allegato il nuovo modello di autodichiarazione aggiornato al 23.03.2020.

- 22 marzo 2020 -
Firmato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che introduce ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale. Le disposizioni del presente Dpcm sono efficaci fino al 3 aprile 2020.
In allegato il DPCM del 22 marzo 2020.

- 21 marzo 2020 -
Una ulteriore stretta sulle misure necessarie a contrastare in modo decisivo il coronavirus è stata decisa dalla Regione Piemonte, per volere del presidente Alberto Cirio (videoconferenza con tutti i sindaci dei comuni capoluogo, i presidenti delle Province e i rappresentanti di Anci, Anpci, Upi, Uncem e Ali Lagautonomie) al fine di valutare e condividere i contenuti della nuova ordinanza, elaborata in sinergia anche con la Regione Lombardia. Trattasi Decreto Presidente della Giunta Regionale n. 34 - 21 marzo 2020.
In allegato il decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 34/2020.

- 20 marzo 2020 -
Visto il perdurare dell’emergenza e della carenza di personale, il Sindaco di Villanova d'Asti, ha emanato un nuovo decreto volto a rideterminare gli orari di apertura al pubblico prevedendo, a partire dal 20 marzo e fino al termine dell'emergenza, la chiusura degli Uffici Comunali, il Lunedì e il Sabato.
Al fine di limitare situazioni di contatto e favorire ogni misura orientata alla prevenzione ed alla tutela della salute sia dei cittadini che dei dipendenti, si RACCOMANDA di accedere agli Uffici comunali preferibilmente previo appuntamento, contattando gli uffici comunali attraverso i numeri telefonici e gli indirizzi email reperibili sul sito web.
Si ribadisce di prediligere il ricorso a comunicazione digitale o tramite telefono contattando il numero: 0141 946085 interno 1 + 1.
In allegato il decreto del Sindaco n. 11/2020.

- 18 marzo 2020 -
Da oggi è disponibile il nuovo modello di autodichiarazioni in caso di spostamenti che contiene una nuova voce con la quale l'interessato deve autodichiarare di non trovarsi nelle condizioni previste dall'art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.C.M. 8 marzo 2020 che reca un divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus "COVID-19".
La parte inerente l'opzione di spostameno può essere compilata quando si viene fermati, al fine di evitare uno spreco ecessivo di carta. Non è necessario compialrne uno al giorno. La firma va apposta in presenza di operatore adetto al controllo.
In allegato il nuovo modello di autodichiarazione aggiornato al 18.03.2020.

- 17 marzo 2020 - 
Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell’economia e delle finanze, Roberto Gualtieri, ha approvato il cosiddetto decreto-legge “Cura Italia” che introduce misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19 (qui potete scaricare il testo del D.L. pubblicato in Gazzetta Ufficiale).

- 16 marzo 2020 -
L'istituto Superiore di Sanità con nota del 15 marzo ha emanato delle line guida sulle modalità di smaltimento dei rifiuti domestici rivolte oltre che agli operatori del settore, anche ai cittadini e agli utenti, siano essi soggetti o meno alle restrizioni legate al contagio.
Il Sindaco di Villanova d'Asti in data 16 marzo ha emanto un nuovo decreto (n. 10/2020) ove vengono individuati i servizi essenziali di questo Ente.
In allegato il manifesto con le istruzioni e la nota dell'Istituto Superiore di Sanità, e il decreto del Sindaco n. 10/2020, e la lettera ai cittadini a firma del Sindaco per il serivzio di consegna spesa e altro a domicilio.

- 11 marzo 2020 -
Nuove restrizioni per tutta l’Italia sono state varate con un DPCM firmato l’11 marzo dal presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, per fronteggiare il contagio di nuovo coronavirus. Le disposizioni del decreto saranno in vigore fino al 25 marzo.
ll DPCM sospende le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per quelle che vendono beni di prima necessità individuati nell'allegato 1 al documento (dalle farmacie ai tabaccai, edicole, benzinai). Sono chiusi anche i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari.
In allegato il DPCM del 11 marzo 2020.

- 10 marzo 2020 -
Con l’ultimo dpcm sottoscritto la sera 9 marzo dal presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, le misure restrittive già applicate per la Lombardia e le 14 province del nord più colpite dal coronavirus vengono estese a tutto il territorio nazionale. Il nuovo provvedimento entra in vigore a partire dal 10 marzo e avrà efficacia fino al 3 aprile.
Muoversi solo se necessario. Si può uscire di casa solo per esigenze lavorative, motivi di salute e necessità. Ove richiesto, queste esigenze vanno attestate mediante autodichiarazione, (vedi modello allegato) che potrà essere resa anche seduta stante attraverso la compilazione di moduli forniti dalle forze di polizia o scaricati da Internet. Una falsa dichiarazione è un reato.
Per esigenze a causa dell'emergenza coronavirus e delle disposizioni contenute nei recenti DPCM, fino al 3 aprile 2020 gli Uffici Comunali resteranno CHIUSI il SABATO (vedi copia decreto del Sindaco n.. 8/2020 allegato). Si raccomanda di recarsi in Municipio solo per urgenze o previo appuntamento telefonico al 0141 946085 int. 1 + 1. 
In allegato il DPCM del 9 marzo 2020.

- 9 marzo 2020 -
Il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, ieri 8 marzo, ha firmato un nuovo DPCM contenente ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio da coronavirus, riguardanti in particolare la Regione Lombardia ed altre 14 provincie, tra cui anche quella di Asti.
In paritcolare viene stabilito che gli spostamenti in entrata e uscita, dalle provincie indicate nel DPCM, potranno avvenire solo se motivati da esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute. Un divieto assoluto di uscire di casa, invece, è previsto per le persone sottoposte alla misura della quarantena o che sono risultate positive al virus.
In allegato è disponibile il DPCM firmato.

- 5 marzo 2020 -
Il 4 marzo è stato emanato un nuovo Decreto del presidente del consiglio dei ministri che integra e aggiorna le misure, soprattutto stabilisce la sospensione su tutto il territorio nazionale delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado e nelle università fino al 15 marzo. Il nuovo dpcm firmato contiene misure riguardanti l’intero territorio nazionale, volte a contenere e gestire l’emergenza epidemiologica da "Covid-19", considerato l’aumento dei casi di infezione nel nostro Paese. I provvedimenti contenuti nel decreto sono validi fino al prossimo 3 aprile (salve diverse previsioni contenute nelle singole misure).

- 3 marzo 2020 -
La Regione Piemonte, dopo l'incontro svoltosi nel pomeriggio di ieri sera, alla presenza dei Prefetti, dei Presidenti delle Province e dei Responsabili dell'Ufficio Scolastico Regionale e degli Uffici Scolastici provinciali, ed acquisito le valutazioni dei sanitari dell’Unità di Crisi che - “valutata la situazione epidemiologica non ancora stabilizzata del Piemonte, a fronte di una situazione con evolutività non prevedibile nelle regioni confinanti, considerato il doveroso criterio di cautela nei confronti della popolazione scolastica e dei relativi nuclei familiari”- ha comunicato l’opportunità di sospendere l’attività scolastica per l’intera settimana. A questa posizione si sono aggiunte le considerazioni delle associazioni più rappresentative di medici e pediatri, che hanno rimarcato la necessità di non abbassare la guardia contro il virus e di proseguire con lo stop delle lezioni scolastiche. In allegato è disponibile l'oridnanza della Regione Piemonte n. 25/2020.
Pertanto tutte le attività didattiche ed educative di Villanova d'Asti saranno sospese fino a domenica 8 marzo. Salvo proroghe le lezioni riprenderanno lunedì 9 marzo. 

- 2 marzo 2020 -
Il Piemonte non è stato incluso tra le aree per le quali sono state previste misure più restrittive e pertanto, secondo quanto previsto dal Governo nazionale. Il presidente Alberto Cirio ha deciso di adottare una linea di maggior prudenza. Questo alla luce soprattutto della vicinanza con la Lombardia, regione più colpita in Italia dal Coronavirus, e dalla necessità di contestualizzare ogni valutazione anche su questo aspetto. Pertanto in Piemonte l’attività delle scuole di ogni ordine e grado, dei servizi educativi dell’infanzia, della formazione superiore e dei corsi professionali, è ancora sospesa almeno fino a martedì 3 marzo 2020. Questo prevede il testo dell’ordinanza n. 24 del 01/03/2020 del Presidente della Regione Piemonte. Martedì, 3 marzo, la Regione deciderà se riaprire completamente le scuole piemontesi o se prorogare la sospensione dell’attività didattica a tutela della salute dei nostri studenti. In allegato trovate il DPCM definitivo del Presidente del Consiglio dei Ministri e l’ordinanza specifica emanata dal Piemonte.
Pertanto tutte le attività didattiche ed educative di Villanova d'Asti saranno sospese nei giorni 2 e 3 marzo. Salvo proroghe le lezioni riprenderanno mercoledì 4 marzo.

- 29 febbraio 2020 -
La Regione Piemonte, al termine della serie di riunioni con la Prefettura di Torino e le categorie sociali ed economiche, ha dichiarato che l’ordinanza della Regione del 23 febbraio "Misure urgenti COVID-2019" in scadenza il 29 febbraio, sarà valida fino a domenica 1 marzo, in attesa del decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri.
Sulle misure successive si attende la decisione del Governo, che va nella direzione di un’ordinanza unica e armonizzata il più possibile e che avrà le basi scientifiche dettate dal Consiglio superiore di Sanità

- 27 febbraio 2020 -
Il Ministero della Salute, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha attivato una campagna  di informazione sul coronavirus. Obiettivo è sensibilizzare tutti sulle buone pratiche quotidiane che aiutano a contenere il rischio.
A tal proposito è possibile visualizzare due opuscoli contenenti informazioni e comportamenti per pervenire infezioni:
- opusculo sui 10 comportamenti da seguire 
- opuscolo sulla prevenzione delle infezioni con il corretto lavaggio delle mani 

Su youtube sono presenti video informativi sul coronavirus. Vi consiglio i seguenti realizzati da una dott.sa di Pisa:
video 1 (Non andare nel panico. Non è una malattia mortale, ma è una malattia virale
video 2 (Alcuni approfondimenti sul Coronavirus. No Panico

- 25 febbraio 2020 -
L'Unità di Crisi della Protezione Civile della Regione Piemonte, con nota del 24 febbraio (allegata alla presente) ha prodotto alcuni chiarimenti in merito all'ordinanza del Ministero della Salute "corona virus" in particolare sulla sospensione delle manifestazioni, iniziative o eventi, che determino concentrazioni di persone in luoghi pubblici ecc.
Come specificato nella nota " ... sono da ritenere sospese tutte quelle manifestazioni, iniziative o eventi che comportando l'afflusso di pubblico, possano determinare un rischio sanitario.....  manifestazioni, fiere e sagre, attrazioni e lunapark, concerti, eventi sportivi .... attività di spettacolo .... teatrali, cinematogarfiche, musicali ecc., ivi comprese le discoteche, sale da ballo ed i locali di intrattenimento....

07 - DPCM 8 marzo 2020
Attachment format pdf
Download
06 - DPCM 4 marzo 2020
Attachment format pdf
Download
10 - Modello di autodichiarazione "Covid-19" - 10/03/2020
Attachment format pdf
Download
22.1 - Ordinanza del Sindaco n. 29/2020
Attachment format pdf
Download
30 - Ordinanza del Sindaco n. 30/2020
Attachment format pdf
Download
27 - Dpgr 40/2020
Attachment format pdf
Download
26 - Dpgr 39/2020
Attachment format pdf
Download
21 - Nuovo modello di autodichiarazione per spostamenti 26/03/2020
Attachment format pdf
Download
17 - Decreto del Sindaco n. 11/2020
Attachment format PDF
Download
41 - Dpgr n. 68/2020
Attachment format pdf
Download
12 - DPCM 11 marzo 2020
Attachment format pdf
Download
15 - Decreto del Sindaco n. 10/2020
Attachment format PDF
Download
42.1 - Allegato al Decreto Regione Piemonte n. 77/2020
Attachment format pdf
Download
42 - Decreto Regione Piemonte n. 77/2020
Attachment format pdf
Download
14 - Manifesto Istituto Superiore Sanità
Attachment format pdf
Download
13 - Lettera Istituto Superiore della Sanità del 15/03/2020
Attachment format pdf
Download
25 - Dpgr 36/2020
Attachment format pdf
Download
22 - DPCM 01/04/2020
Attachment format pdf
Download
23 - Avviso buoni spesa per le famiglie
Attachment format PDF
Download
24 - Avviso buoni spesa per i commercianti
Attachment format PDF
Download
15.1 - Lettera del sindaco per servizi domiciliari
Attachment format pdf
Download
16 - Nuovo modello di autodichiarazione per spostamenti 18/03/2020
Attachment format pdf
Download
20 - Nuovo modello di autodichiarazione per spostamenti 23/03/2020
Attachment format pdf
Download
19 - DPCM del 22 marzo 2020
Attachment format pdf
Download
18 - Decreto della Giunta Regionale n. 34/2020
Attachment format pdf
Download
36 - DPGR n. 50/2020
Attachment format pdf
Download
34 - DPCM 26/04/2020
Attachment format pdf
Download
35 - DPGR n. 49/2020
Attachment format pdf
Download
37 - decreto legge n. 33/2020
Attachment format pdf
Download
39 - dpgr N. 58/2020
Attachment format pdf
Download
38 - DPCM 17/05/2020
Attachment format pdf
Download
00 - Brochure informativa del Comune di Villanova d'Asti
Attachment format pdf
Download
33 - Ordinanza del Sindaco n. 31/2020
Attachment format pdf
Download
32 - Dpgr n. 43/2020
Attachment format pdf
Download
31 - DPCM 10/04/2020
Attachment format pdf
Download
05 - Ordinanza n. 25/2020 Regione Piemonte
Attachment format pdf
Download
03 - Ordinanza n. 24/2020 Regione Piemonte
Attachment format pdf
Download
01 - Ordinanza Ministero della Salute per corona virus
Attachment format pdf
Download
11 - Decreto del Sindaco n. 8/2020
Attachment format PDF
Download
02 -nota Unità di Crisi del 24/02/2020
Attachment format pdf
Download
08 - Ordinanza n. 646 del Capo Protezione Civile
Attachment format pdf
Download
04 - DPCM 1 marzo 2020
Attachment format pdf
Download
09 - DPCM 9 marzo 2020
Attachment format pdf
Download
40 - Dpgr n. 63/2020
Attachment format pdf
Download